La Casa del Sorriso Onlus

Micronido
Giocheria
Postscuola
Feste di compleanno

Micronido

Vivere il Micro nido

Il Micro nido si offre ai bambini che lo frequentano e alle loro famiglie come luogo che privilegia la dimensione di accudimento del bambino come forma di attenzione amorevole e dell’esperienza sociale allargata a nuove forme del vivere.

Per questo si propongono ai bambini esperienze condivise, con l'intento di consolidare le competenze già espresse e di incoraggiare nuove conoscenze.

L'allestimento dello spazio tiene conto delle necessità di sicurezza e di rassicurazione del bambino e si offre come luogo di esplorazione. Gli ambienti sono riconoscibili e ben identificabili da parte dei bambini, che devono poter lasciare in essi una traccia di sé. La frequenza al Micronido rappresenta per molti bambini la prima occasione di entrare in un contesto sociale: si sperimenta "l'esser fratelli", si scopre il sé, le cose e le relazioni.


L'attività è volta a:


* garantire ai piccoli un'accoglienza personalizzata e mirata a un graduale riconoscimento dei propri coetanei interlocutori;
* far accettare piccole regole di convivenza;
* offrire sostegno nella gestione delle prime emozioni riflesse;
* incoraggiare l'attenzione ai fenomeni naturali;
* agevolare e stimolare la maturazione sensoriale, motoria ed espressiva;
* rispettare la creatività;
* sperimentare forme di partecipazione alla vita della scuola intera.


Modalità e tempi dell'inserimento  

L’inserimento nel Micro nido rappresenta una situazione particolare nella vita di un bambino, ed un momento estremamente delicato per tutti coloro che, di questa situazione, sono protagonisti: il bambino, i genitori e le educatrici.

L’inserimento serve al bambino per trovare nelle educatrici un riferimento sicuro che li aiuti a familiarizzare con le novità della vita del nido.

Per l'inserimento del bambino è indispensabile la presenza di un genitore all'interno della struttura, al fine di consentirgli di affrontare questa nuova esperienza e il distacco dalla famiglia nel modo più graduale e sereno possibile. Vi sarà quindi richiesta la disponibilità a trascorrere questo momento insieme al vostro bambino per un periodo variabile di una o due settimane.
Durante i primi giorni di inserimento la permanenza del bambino all'interno del Nido sarà di poche ore, che aumenteranno gradualmente di giorno in giorno nell'assoluto rispetto dei suoi tempi.
Ad inserimento ultimato, l'orario definitivo di frequenza sarà concordato con l'educatrice, nel rispetto delle esigenze dei genitori e di quelle emergenti del bambino. Si chiede che tale orario sia rispettato, per consentire al bimbo di mantenere un buon equilibrio fra l'esperienza al nido e quella familiare.
Il vivere in prima persona l'inserimento al Nido costituirà la base fondamentale per un rapporto di collaborazione reciproca tra i genitori e l’educatrice, quest’ultima sarà così in grado di rispondere adeguatamente a tutte le esigenze del vostro bambino.


IL PROGETTO EDUCATIVO 

La Casa del Sorriso abbraccia le più moderne linee guida e i più noti principi della pedagogia e della psicologia, che vedono il gioco come l'attività trainante per l'acquisizione di tutte quelle esperienze funzionali, relazionali, tattili e cognitive indispensabili per un corretto sviluppo dell'Io.

Il gioco è infatti uno dei principali motori delle azioni di ogni bambino, anche per tutto ciò che attiene la sua capacità di relazione sociale. Attraverso il gioco, il bambino impara a conoscersi e a sperimentare, associando liberamente anche l'adesione e l'accettazione delle regole che il gruppo si dà per giocare.
Il gioco, se vissuto quale attività al servizio dell'educazione, sottopone le facoltà fisiche e intellettive del bambino ad un costante controllo:stimola reazioni concrete che ne evidenziano le effettive capacità, mettendo in luce le possibilità di cui può avvalersi per stabilire validi rapporti armonici tra il proprio IO e l'ambiente che lo circonda, a contatto del quale deve impostare tutta la sua esistenza.

Tutte le nostre attività ludiche (musicologia, manualità, psicomotricità, ecc.) sono formulate tenendo conto dell'età dei bambini, delle loro capacità e del loro grado di interesse, affinché il singolo e il gruppo possano imparare reciprocamente giocando. A seconda della fascia d'età del bambino, sarà seguito un programma educativo mirato, che consentirà, grazie ad un monitoraggio mensile, di svilupparne al meglio le competenze nel rispetto del suo personale ritmo di crescita.

I nostri obiettivi sono:

  • Favorire il rapporto di attaccamento, l'espressione e la modulazione degli affetti e dei bisogni;
  • Aiutare il bambino nel suo processo di separazione e individuazione, con una progressiva acquisizione del senso di Sé e dell'Altro;
  • Promuovere lo sviluppo motorio, cognitivo, comunicativo in un adeguato livello di autonomia.

La modalità adottata è quella ludica, che prevede la realizzazione di attività esplorative, giochi di costruzione, esperienze manipolative, grafiche e musicali che consentono al bambino di provarsi, divertirsi e sviluppare nuove competenze.